Il miglior museo italiano del 2015 è uno napoletano

Madre

Per Artribune, prestigiosa rivista di arte, il miglior museo italiano del 2015 è a Napoli. Il Best of dell’anno appena concluso l’hanno stilato allargando le “consultazioni” ad un selezionato gruppo di giornalisti, critici, curatori esterni alla redazione. Così il team di esperti ha votato il museo di arte contemporanea “MADRE” (Museo d’Arte contemporanea DonnaREgina).

Già nel 2013 era in prima posizione, lo scorso anno invece la rivista gli assegnava una menzione speciale: “servono altre motivazioni per assegnare ancora il titolo al Madre di Napoli“, così scrivevano. Riconoscimenti della stampa specializzata che sembrano trovare riscontro nel gradimento del pubblico, cresciuto ancora nel 2015 di oltre il 20% rispetto all’anno precedente, e più che raddoppiato negli ultimi tre anni. Infatti, anche durante le festività natalizie, le sale del museo sono state affollate per visitare le mostre in corso.

Tra le attività dell’anno nuovo, in primavera ci sarà una grande mostra dedicata al fotografo napoletano Mimmo Jodice, la sua più ampia retrospettiva con più di cento opere. “Per me e per tutto lo staff del Madre – dice il direttore Andrea Viliani a Repubblica questo titolo è un grande onore. Una soddisfazione che si aggiunge all’aumento di visitatori, incrementato di più del venti per cento negli ultimi mesi e raddoppiato in questi tre anni“.

Se fino a pochi mesi fa, il MADRE era in procinto di cessare definitivamente le sue attività, l’arrivo del giovane curatore Andrea Viliani, con un progetto ambizioso, ha dato nuova vita ad uno spazio che oggi vanta un prestigio nazionale ed internazionale.

Potrebbe anche interessarti