Video. Ennesimo scempio ambientale: il canale di Nola tappato dai rifiuti

luca abete nolaL’ennesimo scempio ambientale. Un canale a Nola inquinato da rifiuti di vario genere, depositati nel letto del corso d’acqua e ai suoi margini, fino ad arrivare a creare un vero e proprio tappo, presso un ponte, sotto il quale dovrebbe scorrere l’acqua che, inevitabilmente, resterà bloccata dall’immondizia.

Il video di Luca Abete mostra rifiuti tessili, pneumatici, materiale plastico e di altro genere scaricato da qualche furbo che ha, probabilmente, scambiato un canale naturale per un binario spazio – temporale che, fantascientificamente, smaterializza i materiali di scarto. Tuttavia, ipotesi ottimiste a parte, sappiamo che le intenzioni sono diverse e rappresentano l’assenza totale di civiltà. La mancanza irreprensibile di rispetto per la terra, la collettività e la loro stessa prole, nel caso ne abbiamo alcuna.

A questo, si aggiunge la noncuranza degli organi predisposti al mantenimento di tale aree, con conseguenze non poco gravi. Infatti, Abete, mostra come adiacente a questo disastro ambientale, ci sono i binari ferroviari. Una qualsiasi pioggia abbondante, andrà, pertanto ad inondare la zona, causando l’allagamento dei binari. Non si tratta di probabili ipotesi, ma di un fenomeno oggettivo, facilmente prevedibile.

Un altro triste esempio di come la presa di coscienza è molto lenta, si nutre di malsano individualismo e resta bloccata. Proprio come quei rifiuti ammassati e imputriditi.

Per vedere il servizio di Luca Abete, clicca qui.

 

Potrebbe anche interessarti