Tragedia a Varcaturo: padre ammazza moglie e figlioletta, poi tenta il suicidio

carabinieri ris

Tragedia a Varcaturo, comprensorio del comune di Giugliano: mamma e figlia di 4 anni sono state uccise a colpi d’ascia. Da chiarire il movente e l’intera dinamica dei fatti. Sul posto sono giunti le forze dell’ordine per i rilievi del caso. Il duplice omicidio è avvenuto in via Licola Mare.

LA PRIMA RICOSTRUZIONE – A compiere il folle gesto il marito della donna: un cittadino di origine ucraina di 44 anni che dopo aver ammazzato anche la figlia ha provato a suicidarsi. Al momento l’uomo è stato condotto in ospedale.

La donna ha 30 anni e la figlioletta appena 4. Sono state uccise questa mattina dal marito della donna che dopo aver tentato il suicidio è stato ricoverato in ospedale, ed è morto poco dopo le 16.
Ecco la dinamica, così come ricostruita dagli inquirenti: si tratta di una famiglia di ucraini. L’uomo omicida lavorava in un vivaio il cui titolare, si è recato a casa sua non vedendolo arrivare sul luogo di lavoro. Una volta giunto lì ha visto la macabra scena.

L’uomo, ricoverato nell’ospedale di Pozzuoli, è morto poco dopo le ore 16. Ancora da capire i motivi del gesto folle, i militari hanno sequestrato sul posto un coltello e un’ascia.

Potrebbe anche interessarti