Sequestrate 3 discoteche della Napoli “bene”: violavano importanti misure di sicurezza

garconne1

Tre note discoteche di Napoli sono state sequestrate per aver violato importanti misure di sicurezza. I locali, tutti situati nella zona di Chiaia, sarebbero stati trovati con più frequentatori rispetto a quanto stabilito nel certificato di agibilità.

Nello specifico, ad ottenere i sigilli della Polizia Municipale, è stata la discoteca “La Garçonne” di via Cappella Vecchia, dove nella parte inferiore del locale c’erano 95 persone in più rispetto ai 70 consentiti: “Il locale veniva sequestrato per l’attività danzante posta al piano inferiore mentre veniva lasciata libera la piena disponibilità della sala ristorante”.

Sotto sequestro anche “La Scalinatella” di via S. Pasquale, dove il numero di clienti era di 242, 72 in più rispetto a quelli previsti nel certificato. Inoltre, a carico del barman è scattata una denuncia penale per essere stato sorpreso a somministrare alcool ad un sedicenne.

Infine, il sequestro è arrivato anche per la sala inferiore del “Teatro Posillipo” in via Posillipo. Qui il numero delle persone presenti in pista superava di gran lunga quello stabilito nella documentazione di agibilità: su 300 persone consentite, ne sono state trovate ben 658: “Il gestore, così come da comunicazione del Servizio Attività Produttive, veniva, inoltre, diffidato dal continuare l’attività di pubblico spettacolo (discoteca e cinema) mentre rimaneva libera e pienamente disponibile la sala ristorante”.

Potrebbe anche interessarti