Pozzuoli: imprenditore riqualifica sito archeologico e lo dona al comune

Pozzuoli
Foto del sindaco Vincenzo Figliola

Un imprenditore puteolano, Sergio Di Bonito, riqualifica un sito archeologico dell’area di Pozzuoli e lo consegna al comune.

Il 6 febbraio mattina si è tenuta l’inaugurazione dei giardinetti di viale Capomazza e dei circostanti resti archeologici della “Scuola dei Flautisti”, con attiva partecipazione dei cittadini e del sindaco,Vincenzo Figliola, che di fatti è intervenuto affermando: “Questa mattina ci troviamo di fronte ad un esempio concreto di collaborazione pubblico-privato ad esclusivo beneficio della collettività. Un nuovo spazio per la città rivive grazie all’iniziativa dell’imprenditore Sergio Di Bonito”.

L’area, rimessa nuovamente a disposizione per i cittadini, è stata completamente ripulita e resa accessibile grazie alla costruzione di una scala, di una recinzione in ferro, di un impianto di illuminazione e della copertura degli antichi resti romani del “Collegio dei Tibicines“. Lo stesso imprenditore ha spiegato: “Un’azione fatta col cuore da uno che ama la sua città. Mi auguro che questa iniziativa che parte dal privato e finisce al pubblico sia un punto di partenza per un nuovo modello di gestione del bene comune”.

sito archeologico2-pozzuoli
Foto del sindaco Vincenzo Figliola

All’inaugurazione hanno preso parte anche i bambini dell’adiacente scuola materna ed elementare “Marconi”, accompagnati dai rispettivi insegnanti e dalla dirigente Angela Palomba. Durante l’evento il maestro Antonio Isabettini ha invece illustrato alcuni cenni storici sul luogo e sulla “Scuola dei Flautisti”.

Potrebbe anche interessarti