“Sei Boccalatte?”, picchiato consigliere della Municipalità. Sta denunciando i parcheggiatori

Alberto Boccalatte

Un uomo, rigorosamente a volto coperto, ha aggredito Alberto Boccalatte, consigliere della Municipalità di Chiaia. L’attacco, avvenuto ieri sera, ha provocato una visibile ferita alla fronte, come testimoniato proprio da Boccalatte attraverso il suo profilo Facebook. Con uno stato, scrive che “un delinquentello nascosto dietro un casco integrale si è avvicinato a me, mi ha chiesto se fossi Boccalatte, e ha pensato di ridurmi così“.

Alberto Boccalatte Facebook

Boccalatte non si nasconde, e anzi scrive che diversi sono stati i “segnali” ricevuti da quando ha iniziato ad avviare una serie di denunce contro i parcheggiatori abusivi: “Da quando ho iniziato con una serie di denunce mi stanno capitando ‘strane’ cose prima biglietti minatori, poi ruote del motorino bucate, quindi ‘strani’ graffi sulla macchina“.

Poi, conclude il suo stato, spronando a non cedere ai ricatti ed alle violenze di chi vuole intimidire i cittadini onesti: “Io sono certo che le persone oneste a Napoli sono 1000 anzi 10000 volte più numerose dei delinquentelli e quindi come io continuerò, senza farmi intimidire, così tantissimi altri ogni giorno operano onestamente e alla fine chi crede nella giustizia, nell’onestà e nella parola data vincerà e finalmente a Napoli potremo uscire tranquillamente”.

Potrebbe anche interessarti