Il Loreto Mare invita i pazienti ad operarsi altrove: “C’è carenza di anestesisti”

loretomare

Al Loreto Mare pare siano sempre più lunghi i tempi di attesa per le operazioni chirurgiche e per qualunque tipo di intervento sui pazienti. La situazione appariva evidente già da un po’, ma, ad oggi, è stata data l’ufficialità della condizione “critica” nella quale il centro ospedaliero si trova coinvolto, da parte del responsabile dell’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia della struttura.

“Si invitano i pazienti ricoverati dal Pronto Soccorso o provenienti da altri ospedali di non rifiutare il trasferimento proposto onde evitare che a causa di carenza di sedute operatorie per carenze di anestesisti, i pazienti stessi siano costretti ad attendere l’intervento chirurgico anche per 2 settimane e oltre.” Questa la nota scritta ad opera del responsabile di reparto Claudio Latte, e rivolta a tutti i pazienti. E’ chiaro ed emerge, attraverso suddette parole, il disagio che coinvolge la struttura ospedaliera e, di conseguenza, i pazienti. L’invito agli ammalati ad  accettare ogni tipo di trasferimento, dunque, è molto forte, al fine di evitare situazioni che vedrebbe loro sostare per settimane sulle barelle nei corridoi, o attendere giorni e giorni prima dell’intervento.

La tragica situazione, legata alla mancanza di personale, e di anestesisti, in particolare, pare non caratterizzare soltanto il Loreto; tanti altri sarebbero gli ospedali, nel napoletano, a vivere questa dura condizione: tra questi, il San Paolo.

Potrebbe anche interessarti