Torre Annunziata. Noto pasticciere vendeva droga nel locale: arrestato

pasticceriaIl proprietario di una nota pasticceria di Torre Annunziata, situata su Corso Umberto I, è stato arrestato nella giornata di ieri per spaccio di stupefacenti. Proprio così. Nelle vetrine, dolci e leccornie di tutti i tipi, ma nel retrobottega ben altra era la merce che aveva a disposizione;

Angelo De Simone, 37 anni e gestore dell’esercizio commerciale, è stato arrestato dalle forze dell’ordine in flagranza di reato, avendo pochi secondi prima venduto ad un uomo 43enne delle zona 2 grammi di cocaina, al prezzo di 150 euro. Tuttavia, non era l’unico prodotto che offriva.

Durante la perquisizione, sono stati ritrovati anche 2 grammi di marjuana, in aggiunta ai 975 euro in contanti e una banconota da 100 euro falsa. Infatti l’uomo in questione è stato anche accusato di detenzione di monete false dalla squadra operativa dei Carabinieri dell’Aliquota di Torre Annunziata, capitanati precisamente da Andrea Capone e dal tenente Davide Acquaviva.

I militari, da tempo, avevano notato uno strano movimento nei pressi della pasticceria, dalla quale entravano e uscivano persone che hanno destato sospetto.

Angelo De Simone dovrà essere processato per direttissima dinnanzi al tribunale di Torre Annunziata.

Potrebbe anche interessarti