Obesità infantile, dati allarmanti in Campania: questa la provincia più “in carne”

obesità infantile

Sarebbero i bambini della zona di Avellino, quelli più “in carne” di tutto il territorio campano. E’ proprio la campagna del Rotary club di Avellino, infatti, ad aver divulgato l’ “allarme obesità” diffuso dalle istituzioni sanitarie e dagli istituti scolastici. A dirlo è ilmattino.it.

E’ così che nasce l’iniziativa “Magno ergo cogito”, che, in accordo con la direzione provinciale dell’ufficio scolastico, si ripropone di affrontare il tema del mangiar sano, e di diffondere dei corretti principi alimentari, che favoriscano uno stile di vita più giusto. E’ importante diffondere il messaggio presso le scuole secondarie di primo grado, e coinvolgere i ragazzini fin da piccoli lungo un cammino che favorisca un’apertura mentale legata ad una tematica talvolta sottovalutata, ma particolarmente importante per quanto riguarda il profilo salutare.

Si svolgerà presso il Convitto Nazionale di Avellino dalle 15,30 di oggi, il primo incontro legato all’iniziativa: saranno presenti, per l’occasione, il dirigente scolastico provinciale Rosa Grano, Carmela Casullo direttore dell’unità operativa – Area materno infantile, Antonio Vitale primario di Pediatria del Moscati, e Giuseppe Rosato Direttore generale del Moscati. La presentazione di “Magno ergo cogito”, invece, sarà affidata a Gianluca Di Vito. Un progetto, importante, dunque, per fronteggiare dati seriamente allarmanti, e per far sì che l’elevata incidenza di obesità, possa diminuire nel minor tempo possibile.

Potrebbe anche interessarti