“Ti presento Pompei”. Documentario della Bbc su come vivevano i pompeiani

villa imperiale pompei triclinio

La bellezza di Pompei raccontata dalla storica inglese Mary Beard in onda questa sera alle ore 21.00 su History canale 407 di Sky. Il documentario “Ti presento Pompei”, cooprodotto con la Soprintendenza di Pompei è stato realizzato tra le strade, le ville, le case di uno dei luoghi più affascinanti al mondo. Nello speciale la Beard, docente all’università di Cambridge, ricostruisce la storia della città campana e la vita dei suoi abitanti, utilizzando tecnologie all’avanguardia e provando a svelare ciò che ancora si nasconde sotto terra.

Un viaggio ricostruito attraverso il ricorso alla tomografia computerizzata, che ha permesso di esaminare i calchi delle vittime dell’eruzione del 79 dopo Cristo per provare a dare una risposta su chi fossero e su come vissero. Il video mostrerà il lavoro di alcuni architetti specializzati che creeranno un’immagine a “volo d’uccello” ricca di dettagli di Pompei, mentre scanner 3D forniranno fedeli repliche in digitale dei diversi edifici. Tutto ciò, insieme ad un accesso esclusivo ad alcuni dei luoghi in fase di restauro, permetterà a Mary Beard di fornire un resoconto accurato della vita quotidiana dei ricchi e dei ceti popolari di Pompei.

Pompei
Mary Beard

Il documentario mostrerà diversi bagni pubblici e un ampio complesso termale privato, riservato a clienti danarosi. Spiegherà il funzionamento di una lavanderia, indicando i materiali usati per lavare, sciacquare, sgrassare i vestiti. Mostrerà alcuni resti di cibi, che venivano consumati all’epoca e che sono inaccessibili ai turisti, e ricostruirà la dieta di un pompeiano dell’epoca, la cui tavola prevedeva da pesce, ricci di mare, pane e fichi. Mary Beard illustrerà infine la vita notturna a Pompei, percorrendo aree malfamate ed entrando nel lupanare della città.

Grazie alla disponibilità della Soprintendenza Pompei che ha consentito l’accesso in luoghi mai prima aperti al pubblico e in corso di restauro, il docu-film rappresenta anche un’occasione per conoscere da vicino l’intenso programma di interventi che stanno coinvolgendo l’intera città: si tratta del “Grande Progetto Pompei” che punta a contrastare gli effetti devastanti del tempo e della natura e a mettere in salvo le strutture del sito archeologico campano.

Potrebbe anche interessarti