“Domenica al Museo”, è record di visite: due siti campani sul podio

scavi di pompei chiusiNumeri da record e boom di visitatori. Musei statali e siti archeologici presi d’assalto ieri, nella prima domenica di giugno. Dalle prime ore della mattina sono stati registrati numeri altissimi di affluenza, cresciuti ancora durante il giorno.

In Campania, record per gli scavi di Pompei, dove (per ragioni di ordine pubblico) è addirittura scattato il piano di “overbooking”, con lo stop agli ingressi per alcune ore, ripresi poi nel pomeriggio. I dati aggiornati parlano di 25.000 visitatori, una vera e propria ondata di turisti.

Ma è andata bene anche per altri siti della Campania. Ad Ercolano sono stati registrati 4.405 visitatori; a Oplonti 650 e al Museo di Boscoreale 146. In totale, tra Pompei, Ercolano e Oplonti-Boscoreale, i turisti sono stati oltre 30mila. A Caserta i visitatori sono stati 14.579.

La ‘domenica gratuita al museo’, introdotta nel luglio del 2014, è attiva anche sui social, dove i turisti si divertono a pubblicare i propri scatti con l’hashtag #domenicalmuseo. La campagna “mediatica”, che punta a diffondere ulteriormente l’iniziativa, sta riscuotendo un grande successo su Twitter e Facebook.

Questi i siti italiani più visitati:

– Colosseo e area archeologica centrale,
– scavi di Pompei,
-Reggia di Caserta,
– giardino di Boboli,
– Villa d’este,
-Castel s. Angelo.
-galleria degli Uffizi,
-scavi di Ostia antica,
– galleria palatina di Firenze,
– galleria dell’Accademia di Firenze,
– Paestum,
– Villa Adriana,
– Musei e giardini reali di Torino,
– Museo nazionale romano,
-Pinacoteca di Brera,
– Rocca scaligera,
-galleria dell accademia di Venezia,
– Cappelle medicee,
–  museo storico di Miramare di Trieste,
-Terme di Diocleziano,
– Terme di Caracalla,
-Museo Nazionale del Bargello,
– Galleria nazionale d’arte moderna di Roma;
-Museo nazionale etrusco di Villa Giulia,
– museo nazionale archeologico di   Venezia.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più