Meta di Sorrento, piove e compare un’enorme chiazza nauseabonda in mare

13487293_10208715495077647_784371980_n

Ancora una volta dopo un temporale la zona della Baia del Purgatorio, a Meta di Sorrento, si presenta diversa da come è di solito. Come segnala l’edizione online de Il Mattino infatti il mare di fronte alla costa presenta una preoccupante chiazza di proporzioni estese, evento che non è nuovo da queste parti quando piove.

La macchia, dal forte odore, parte dalla costa e arriva sino al promontorio che divide le acque di Meta da quelle di Piano e nelle ultime ore si è anche rovesciata in acqua una dose generosa di liquami. Un problema ambientale già noto, causato probabilmente degli allacci abusivi dei tubi dell’acqua piovana che collegano moltissime abitazioni della Costiera alle fogne, comunque insufficienti a garantire il corretto smaltimento di moltissime.

Quando piove, il sistema evidentemente non regge perché l’acqua ostruisce le condotte fognarie sovraccaricandole. E perché queste non si rompano, tutto l’eccesso viene rigettato in mare provocando questi effetti devastanti. Un problema già registrato davanti ad altre spiagge della penisola sorrentina e che ora dovrà essere affrontato dai tecnici della Gori, società che si occupa della gestione delle risorse idriche nella zona stanno già lavorando per capire come risolvere la situazione.

Potrebbe anche interessarti