Meta di Sorrento, violenza in Circumvesuviana: il sindaco vuole chiudere la stazione

sassi in circumvesuviana

L’ultimo, gravissimo episodio avvenuto all’uscita della stazione della Circumvesuviana di Meta di Sorrento, impone misure di sicurezza importanti che possano mettere un freno a quest’orda di violenza che sta interessando uno dei principali mezzi di trasporto di Napoli e provincia.

Il sindaco di Meta, Giuseppe Tito, ha intenzione di correre ai ripari con una soluzione drastica: chiudere la stazione Circum della città, almeno nel weekend, quando il numero dei pendolari cresce a dismisura per raggiungere i lidi della zona. L’ipotesi del primo cittadino, inoltre, è estendere lo stop anche ai giorni festivi infrasettimanali, e per formulare la sua proposta ha già chiesto un incontro alla Prefettura.

Sull’episodio dell’accoltellamento, intanto, i carabinieri continuano ad indagare. Secondo le prime ricostruzioni, gli aggressori dei due giovani feriti al gluteo e alla coscia, sarebbero dell’hinterland napoletano.

Potrebbe anche interessarti