MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Scampia, via al bando: 18 milioni per abbattere le Vele. Si procederà così

vele-di-scampiaE’ stato approvato il “Bando per la presentazione di progetti per la predisposizione del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia” con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25/05/2016. E’ stato l’Ufficio Stampa del Comune di Napoli a renderlo noto tramite una comunicazione ufficiale, in cui si specifica che “il Bando prevede un doppio canale di finanziamento: uno per la città capoluogo, per un importo massimo di 18 milioni di euro ed uno per la Città metropolitana, per un importo di 40 milioni di euro”.

La proposta della Giunta prevede un intervento di riqualificazione urbana nell’area delle Vele (zona M); la proposta della Città Metropolitana di Napoli, invece, coordinata con quella del Comune, ha presentato un progetto in cui è previsto un insieme di interventi nell’area di Scampia e di alcuni comuni limitrofi.

L’intervento, approvato, del Comune, dovrebbe essere attuato in questo modo: prima la demolizione immediata delle vele A, C e D, poi la trasformazione della vela B, temporaneamente utilizzata per ospitare nuclei familiari, in cui verranno stabiliti uffici pubblici. Il progetto, quindi, prevede una nuova centralità di Scampia all’interno della Città Metropolitana di Napoli.

Nella proposta progettuale della Città Metropolitana di Napoli ci sono anche altri punti importanti: riqualificazione ambientale e funzionale di alcune scuole, come l’ITI Ferraris, l’IPSAR Vittorio Veneto, l’installazione di dispositivi di controllo elettronico della velocità e di monitoraggio traffico sulle vie d’accesso a Scampia, di barriere fonoassorbenti sulla ex SS 162 NC “asse mediano” e molti altri interventi sulla rete stradale della zona Nord di Napoli.

Potrebbe anche interessarti