I Bastardi di Pizzofalcone, ecco i luoghi dove hanno girato a Napoli

I bastardi di Pizzofalcone, la nuova fiction RAI diretta da Carlo Carlei, è prodotta da Rai Fiction con la Clemart; in onda dal 9 gennaio su Rai Uno ha come sfondo la bellezza dei quartieri di Napoli. Le riprese infatti si sono svolte nell’arco di venti settimane nella sola città partenopea. Il set è stato allestito in pieno centro antico, tra piazza San Domenico Maggiore, via Nilo, San Gregorio Armeno e San Biagio dei Librai, con tappa anche a palazzo Marigliano. Iniziate il 26 novembre 2015, sono andate avanti fino a metà maggio 2016. Quando si gira un film o una fiction sono tanti gli appassionati che poi si recano a visitare i luoghi che hanno ospitato le scene, dando vita così al turismo cinematografico.

LEGGI ANCHE
I Bastardi di Pizzofalcone: i costi e tutte le curiosità sulla fiction

Tra le location principali della serie c’è la sede del piccolo commissariato che ospita i personaggi, ricostruito all’interno della sezione militare dell’Archivio di Stato, in via Egiziaca a Pizzofalcone, alla fine di via Monte di Dio. Grazie alla Film Commission della Regione Campania è stata resa possibile l’ambientazione della serie nei locali storico-monumentali di palazzo Carafa (sede dell’Archivio militare), così come: la Certosa di San Martino, il Suor Orsola Benincasa, il palazzo dell’ex Provincia, l’ospedale Monaldi, la sede di Monte Sant’Angelo della Federico II, l’Ospedale del Mare, gli uffici della Municipalità Chiaia – San Ferdinando.

Molti altri ciak sono invece stati realizzati all’interno abitazioni private, ristoranti ed esercizi commerciali, oltre che tra le strade, i vicoli e sotto il cielo di una Napoli che, nelle intenzioni degli autori, è protagonista della serie quasi quanto gli attori in carne e ossa. Dopo le riprese di Gomorra – La serie,  I Bastardi di Pizzofalcone è un’altra serie che tiene viva l’industria audiovisiva italiana su Napoli come set ideale anche per le grandi produzioni.

LEGGI ANCHE
"Bastardi di Pizzofalcone 3": Alessandro Gassmann annuncia la nuova stagione con un tweet

Potrebbe anche interessarti