Video. Tu si que vales, la storia del napoletano Edson: giudici in lacrime

edson-dalessandroCi sono storie di dolore e di rivincite. Storie di abbandoni e di amori nuovi. Di genitori veri ma incapaci e di altri “acquisiti” ma grandissimi. Ce ne sono tante, tantissime, di storie così, e raccontarne qualcuna vale sempre la pena. Come quella di Edson D’Alessandro, primo finalista della terza edizione di “Tu si que vales”, programma in onda su canale 5. Edson ha origini brasiliane, ma è stato abbandonato da piccolo e affidato ai servizi sociali, che lo hanno inserito in una casa famiglia. Un calvario che ha vissuto da bambino e di cui ricorda ogni momento, tanto da raccontarlo ai giurati e al pubblico presente in studio:

“Ho avuto una storia lunga e brutta. Sono nato in Brasile il 22 agosto, a 4 anni ho perso i genitori e stavo per strada tra fame e povertà. Un giorno ero a casa, c’era mia madre con un uomo che non conoscevo e lui mi cacciò. A 4 anni sono stato in strada. Stando in strada, sono arrivati gli assistenti sociali che mi portarono in casa famiglia, dove sono rimasto per 2 anni. Sono stati 2 anni brutti. Ora ho una nuova famiglia. A 9 anni sono stato adottato da 2 italiani. In casa famiglia ho ricevuto una lettera che mi diceva che questi due genitori stavano venendo a prendermi. Da allora la mia vita è cambiata. Non parlo in modo fluido credo per questo problema di quando ero piccolo, quando non hai affetti”.

Un italiano non perfetto, tanta emozione, ancora qualche lacrima. I suoi genitori adottivi, napoletani, però, gli hanno dato una nuova vita, che forse non cancella il passato ma che consente un futuro felice, futuro che oggi sta cercando di costruire a San Giuseppe Vesuviano, dove vive. Il suo papà adottivo, Raffaele, è salito sul palco per sostenerlo: “Edson è il regalo più bello che il Padre Eterno potesse farmi”.

Inoltre, Edson non solo ha passato con l’unanimità dei giudici la sua prova canora della serata, ma ha ottenuto addirittura il lasciapassare per la finale del talent show.

ECCO IL VIDEO

[youtube height=”HEIGHT” width=”WIDTH”]https://www.youtube.com/watch?v=zwJxqoNFVEQ[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più