Madre si suicida: aveva mandato foto nuda a un napoletano, che le ha diffuse

violenza sulle donneUna donna di Castelfranco Veneto, centro in provincia di Treviso, si è suicidata a causa della depressione scaturita dopo che un uomo napoletano, conosciuto sul web, ha diffuso le foto che lei gli aveva mandato attraverso i social.

Tribuna Treviso racconta che la sfortunata protagonista dell’episodio è una donna di 40 anni, sposata e con due figli, che si è tolta la vita durante i primi giorni di gennaio 2015, quando non è riuscita più a sopportare lo scandalo e le liti con il marito.

La donna era stata contattata da un tale Fabio Schiavone, di 35 anni, napoletano, titolare di un’attività nell’ambito della tecnologia. Costui l’aveva contattata con un pretesto ed era riuscito, dopo un po’ di tempo, a farsi mandare delle foto dal contenuto esplicito.

Una volta ricevute, l’uomo l’ha ricattata chiedendo 2000 euro per non inviare le immagini al marito e non diffonderle, tuttavia lei non possedeva quei soldi e così le foto sono finite su Facebook. La mattina del 3 gennaio la donna si è dunque tolta la vita, oppressa dalla situazione venutasi a creare.

La Procura della Repubblica ha allora aperto le indagini, riuscendo a ricostruire il mistero pezzo dopo pezzo. Secondo il PM tale Fabio Schiavone avrebbe agito insieme alla propria compagna per raggirare ed estorcere denaro alla vittima, attività dalla quale è conseguita la morte. Tra poco verrà chiesto il rinvio a giudizio per i due indagati che, con quasi ogni probabilità, dovranno affrontare il processo.

Potrebbe anche interessarti