Polizia Penitenziaria, nuovo concorso aperto anche ai civili: 600 posti

Polizia Penitenziaria

Alla fine del 2016, si suppone novembre, uscirà in Gazzetta Ufficiale un nuovo concorso pubblico per entrare a far parte della Polizia Penitenziaria. Difatti sono previste delle nuove assunzioni, 600 precisamente, per il personale della Polizia Penitenziaria, corpo delle forze armate che negli ultimi anni ha riscontrato parecchie carenze a livello di organico.

A dare per primi la notizia è stato il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria, il Sappe, il quale ha comunicato che alla fine dell’anno uscirà il bando per un nuovo concorso finalizzato all’assunzione di 600 allievi agenti. Potranno partecipare a questo concorso anche i civili: difatti dei 600 posti in palio, il 50% verrà riservato ai civili, mentre l’altro 50% ai VFP1 .

Il bando, come già preannunciato sopra, dovrebbe uscire a novembre e potranno parteciparvi tutti coloro che sono in possesso della licenza media. La prima prova dovrebbe tenersi a gennaio 2017. I requisiti per partecipare al suddetto concorso sono i seguenti:

  • possesso della cittadinanza italiana e godimento dei diritto politici;
  • età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 30;
  • idoneità culturale, fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia;
  • titolo di studio di scuola media dell’obbligo;
  • non essere stati espulsi dalle Forze Armate;
  • non aver riportato condanne per delitti colposi.

Il concorso sarà strutturato in 3 fasi: nella prima i candidati dovranno svolgere un test scritto con domande di cultura generale e altri argomenti inseriti nel programma della scuola media; coloro che accederanno alla seconda fase saranno sottoposti ad una prova fisica; infine, per coloro che supereranno anche la seconda fase ci sarà un ultimo step che riguarda i test attitudinali.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più