Magalli accusa in diretta i meridionali: “Andate in giro a scippare le vecchie”

magalli

Parliamo spesso di episodi di razzismo anti-meridionale, luoghi comuni diffusi e offese gratuite alla nostra terra che vengono costantemente portati avanti sulle TV nazionali. La stessa Rai, più e più volte, ha diffuso messaggi sbagliati senza nemmeno chiedere scusa ad interi popoli offesi. qualche giorno fa si è avuto un altro esempio di quanto la televisione diffonda, o permetta di diffondere, battute di pessimo gusto.

Tutto è avvenuto durante la diretta di “I Fatti Vostri”, storico programma mattutino di Rai 2, condotto da Giancarlo Magalli. E’ stato proprio lui a lasciarsi andare a una battuta infelice durante la solita “telefonata” in cui chi risponde vince una considerevole somma di denaro. Il fortunato che avrebbe potuto rispondere e vincere 2.000 euro era un cittadino di Casignana, in provincia di Reggio Calabria.

Dopo cinque squilli senza risposta, il conduttore è esploso così: “Ci abbiamo provato anche oggi…se poi voi andate in giro a scippare le vecchie è colpa vostra…. L’imbarazzo è calato nello studio, spingendo anche la spalla di Magalli a far cadere la cosa nello scherzo, ma lui ha continuato: “Lo fanno…lo fanno, non stanno a casa perché a quest’ora si danno a queste attività criminali…”. Stupisce che un uomo dalla decennale esperienza nel mondo della televisione si sia lasciato andare a dichiarazioni tanto basse.

Intanto, è sceso in campo anche il Comune di Casignana con un iracondo comunicato: “Tale comportamento è del tutto inaccettabile, avendo il sig. Magalli gratuitamente offeso l’intera comunità casignanese, i cui appartenenti mai sono stati collegati ad attività di tale becera natura. Al contrario il Comune di Casignana ed i suoi abitanti si sono da sempre distinti per iniziative di alto valore culturale. Oltre a ciò, Casignana e i suoi abitanti sono sempre stati estranei a qualsiasi contesto criminale ed il paese è sempre stato noto per la tranquillità e le condizioni di vita sicure, potendo vantarsi i casignanesi di poter anche lasciare le chiavi attaccate alla porta di casa, sicuri, al più, di ricevere la visita di un vicino e non certo di un delinquente!. Pertanto, la popolazione casignanese non può accettare supinamente la vile lesione della propria dignità operata dal sig. Magalli, figlia di un attacco del tutto immotivato posto in essere dallo stesso presentatore, il quale, prima di oggi, non era neanche a conoscenza della posizione geografica di Casignana. Per tale motivo, la comunità casignanese tutta esige, senza ritardo, le scuse ufficiali da parte del sig. Giancarlo Magalli oltre che dagli organi della Rai preposti alla vigilanza sulla trasmissione “I fatti vostri”. L’amministrazione, in ogni caso, in relazione ai fatti suesposti si riserva di adire le competenti Autorità Giudiziarie.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più