Cuore Napoli: dopo il caffè e il pane, a Pasqua la pastiera sospesa

La pastiera sospesa e biglietti per vedere, gratis, Vieni a vivere a Napoli, uno dei migliori prodotti della cinematografia napoletana degli ultimi tempi. Sono queste le sorpese pasquali che arrivano da Napoli“.
Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, raccontando che “al Gambrinus che, da anni, offre il caffè sospeso, quest’anno è stata istituita la pastiera sospesa con la possibilità per chi non ha la possibilità di acquistarla di prendere un dolce tipico napoletano gratuitamente, grazie alla generosità dei clienti e dei titolari dello storico caffè napoletano, Arturo e Antonio Sergio e Massimiliano Rosati“.
Per quanto riguarda, invece, Vieni a vivere a Napoli, i fratelli Alessandro e Andrea Cannavale, produttori del film, hanno deciso di offrire la visione gratuita ai turisti che vorranno vedere il film” hanno continuato Borrelli e Simioli per i quali “sono queste le risposte accoglienti degli imprenditori napoletani che fa da contraltare alla scarsa accoglienza di chi voleva lasciare a piedi i turisti e i napoletani che avrebbero potuto usare la circumvesuviana o trascorrere la Pasquetta nel bosco di Capodimonte o nella Floridiana“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più