Premiato un liceo napoletano: gli studenti hanno inventato una borsa anti-scippo

Portici. Il liceo Quinto Orazio Flacco di Portici è la migliore scuola italiana per il progetto di simulazione di impresa nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. Il premio “Amministrazione-cittadini-imprese”  è andato al Liceo di Portici per un progetto denominato «Flash B», una borsa con diodi luminosi che si attivano all’apertura, pensata, realizzata e brevettata dagli studenti del Flacco.

La premiazione a Roma, alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella, dei ministri Carlo Calenda (Sviluppo economico) e Marianna Madia (Semplificazione), del ministro per l’Università e scuola Valeria Fedeli e del presidente di «Italiadecide», Vito Alfonso Gamberale. A ritirare il primo premio nazionale la preside Iolanda Giovidelli, insieme con i professori tutor e una delegazione di allievi.

Gli studenti dell’attuale 4 A, nel corso dell’anno scolastico 2015-2016, hanno realizzato, su format di Junior Achievement Italia, un prototipo di borsa auto-illuminante che si è rivelato vincente, per qualità e strategia di marketing. Gli alunni hanno presentato il progetto presso la sala della comunicazione del Miur con uno spot che ha riassunto l’intera attività di progettazione e realizzazione del lavoro premiato.

Potrebbe anche interessarti