Orrore a Pagani: rifiuta di fare sesso a tre con due ragazzi, loro la uccidono

Pagani – Nella notte fra il 2 ed il 3 maggio, il cadavere di Gorizia Coppola, donna di 44 anni, è stata ritrovata agonizzante all’incrocio fra via Mangino e via De Gasperi di Pagani. Secondo quanto riporta Tele Club Italia è morta dopo poco per alcune ferite da arma da taglio all’addome. I Carabinieri di Nocera Inferiore si sono subito attivati per trovare i responsabili dell’atroce delitto ed in meno di 48 ore sono arrivati a due giovani del luogo, il 18enne L.F. ed il 23enne G.A..

Gorizia, stando alla ricostruzione, era una prostituta e quella notte, come tutte le notti, aspettava i clienti insieme alle “colleghe”. Proprio interrogando le altre donne presenti gli agenti sarebbero arrivati a scoprire che Gorizia sarebbe salita a bordo di una Citroen Saxo su invito dei due principali sospettati. I ragazzi avrebbero confessato l’atroce delitto parlando anche dell’assurdo movente.

Una volta caricata in macchina, i due avrebbero proposto alla donna un rapporto a tre e l’avrebbero minacciata per ottenerlo gratuitamente. Gorizia avrebbe rifiutato la proposta cercando di divincolarsi, scendere dalla macchina e scappare. Sarebbe stato allora che il più giovane dei due avrebbe estratto un coltello da cucina lungo 25 cm ed avrebbe trapassato ripetutamente il torace della donna. I due avrebbero poi deciso di darsi alla fuga scaricandola, agonizzante, all’incrocio più vicino.

Potrebbe anche interessarti