Video. I fumi industriali provocano tumori: a “le Iene” anche Bagnoli

Il giornalista Giulio Golia de “Le Iene” in un servizio andato in onda ieri sera ha parlato di come ci avvelenano i fumi che respiriamo. Il servizio parte dal disastro ambientale di qualche mese fa a Pomezia, dove una nube tossica per giorni ha inquinato l’area interessata. Una delle sostanze più pericolose che si possono sprigionare con dei fumi tossici sono le “particelle solide” conosciute come “Particolato” con le sigle PM10; PM2,5. Il numero indicato è relativo al diametro delle particelle, le grandi si fermano sui polmoni le piccole raggiungono anche altri organi.

Queste particelle sono annoverate nell’elenco dei cancerogeni certi, che sono una delle principali cause del cancro. Sono circa 7 milioni i morti per inquinamento dove c’è un alto livello di concentrazione del particolato. Golia ha incontrato il dott. Agostino Di Ciaula esperto di ambiente e salute. Il dott. Di Ciaula in merito alla questione inquinamento, ha detto che è importante verificare quando si presentano casi di inquinamento, il tempo di esposizione e la vicinanza all’area inquinata e che le sostanze velenose si depositano sul terreno e sull’erba che viene mangiata dagli animali e quindi quegli animali sono contaminati a loro volta e che tutto ciò che proviene da quelle terre può essere certamente contaminato.

Il Dott. Di Ciaula dice anche che non succede nulla se si mangia una sola carota che viene da quelle terre ma se si mangiano carote per 10 anni provenienti da terre inquinate c’è un rischio altissimo di ammalarsi. Sono tante le morti di persone che vivono in vicinanza di siti inquinati, soprattutto bambini. Anche il quoziente intellettivo dei bimbi che vivono in zone altamente inquinate è più basso rispetto a quelli che vivono in zone non inquinate.

Tra le maggiori cause di inquinamento si annoverano i cementifici che provocano danni all’ambiente, come anche gli inceneritori, “Bruciare i rifiuti è la soluzione peggiore. I rifiuti sono risorse perché bruciarli?” dice il Dott. Di Ciaula. Altro grande problema sono gli insediamenti industriali di interesse nazionale tra i tanti viene citato quello di Bagnoli. Gli Insediamenti se non vengono bonificati sono tra i peggiori responsabili di inquinamento ambientale. Dal servizio si evince quindi che tutto ciò che butta fuori fumo deve far preoccupare e che non si può rimanere indifferenti difronte a questa situazione che riguarda tutti.

Qui per vedere in servizio di Giulio Golia de Le Iene (dal minuto 4.40 circa Bagnoli)

Potrebbe anche interessarti