Lotta alle sigarette in spiaggia: più di 300 euro di multa

I bagnanti fumatori dovranno fare sempre più attenzione, quest’anno. Sono state riconfermate, infatti, le multe salatissime per chi lascia i mozziconi sulla spiaggia. Il regolamento introdotto l’anno scorso prevede fino a 300 euro di multa per una singola sigaretta spenta a terra, è bene quindi premunirsi di portacenere portatili o ricorrere agli appositi contenitori sui lidi nel caso non si voglia incorrere in un “bagno salato”.

Il Codacons, però, non è soddisfatto della normativa e si sta battendo per ottenere un vero e proprio divieto di fumare su tutte le spiagge italiane. A fare da esempio è il Comune di Bibione, località balneare in provincia di Venezia, che dal 2014 ha bandito completamente il fumo da ogni lido. Secondo il Codacons la lotta alle sigarette e la tutela della salute pubblica dovrebbe essere interesse del Ministero, non dei singoli comuni.

Solo respirare fumo, sempre secondo il Codacons, è molto più nocivo di respirare smog automobilistico ed è, quindi, assurdo che sulle spiagge, luoghi frequentati da bambini e da non fumatori in generale, venga ancora consentito di fumare una sigaretta. Tempi duri all’orizzonte per tutti quelli che non vedono l’ora di andare in vacanza e fumare tranquillamente una sigaretta sul bagnasciuga o sdraiati sul lettino.

Potrebbe anche interessarti