Renzi a caccia di voti in Campania: “Olimpiadi 2028? Facciamole a Napoli”

Circa un anno fa Roma, governata da Virginia Raggi, ritirò la sua candidatura dalla corsa per i giochi olimpici del 2024. Il sindaco Luigi De Magistris allora propose Napoli.

Una decisione che suscitò molte polemiche, ma che fu accolta positivamente dal governatore della Puglia, Michele Emiliano e altri sindaci del Mezzogiorno.

Matteo Renzi, oggi candida Napoli alle Olimpiadi 2028 come riporta il Mattino: “Dopo la figuraccia mondiale che ci ha fatto fare l’amministrazione 5 Stelle con le Olimpiadi 2024, per Roma sarà quasi impossibile riprendere in considerazione la candidatura, per la quale il Coni aveva preparato un dossier perfetto. A questo punto, la città italiana che può davvero giocarsi la carta della candidatura alle Olimpiadi è proprio Napoli. E per Napoli sarebbe la svolta, come lo fu per Barcellona nel 1992: percorso peraltro simile, considerando che la Barcellona degli anni ottanta non era come la Barcellona di oggi, e che proprio le Olimpiadi sono state il fattore di svolta“.

Il quotidiano ha pubblicato un’anticipazione del libro «Avanti» di Matteo Renzi in libreria dal 12 luglio, nella quale è elencata una serie di motivi per i quali l’ex Premier ha “per Napoli una passione travolgente“. Che sia un modo per “accarezzare” il popolo partenopeo in cerca di consensi?

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più