Banconote rare. Il negozio più antico di numismatica in Italia è a Napoli

vecchia lira

Gira e rigira, ognuno di noi in fondo in fondo vorrebbe poter ritornare alla cara vecchia lira. Sono quasi il 60% infatti, gli italiani che vorrebbero ritornare al vecchio conio, un po’ per nostalgia e un po’ perché, inutile a dirlo, la vecchia moneta era indice di un benessere economico per noi solo un miraggio.

Ma aldilà del potere evocativo, alcune banconote mantengono un vero e proprio potere economico, visto il loro incredibile valore . Il canale web Youmedia ha raggiunto il negozio di numismatica più antico d’Italia, che si trova proprio a Napoli, per intervistare l’esperto Roberto Rauco, proprietario dell’esercizio e grande conoscitore della carta moneta.

Un vero e proprio viaggio alla scoperta della Lira e del suo valore. Tra i collezionisti i pezzi che valgono di più sono i cosiddetti “lenzuoli”, banconote di grossa taglia in uso nell‘Italia del dopoguerra. Tutti ricorderanno le enormi banconote da 5 e 10 mila lire, così care ai film degli anni ’50 e ’60. Queste, in buono stato di conservazione, raggiungono un valore di 350 euro a pezzo, mentre quelle a fior di stampa ( provenienti direttamente dalla Banca d‘Italia), possono addirittura sfiorare la soglia dei tremila euro a pezzo.

I collezionisti, oltre allo stato di conservazione, sono alla continua ricerca di varianti nelle numerazioni e nella carta. Una sola deviazione può modificare in maniera sostanziale il valore di ogni singolo pezzo, stesso discorso per le variazioni di colore. Una sola sfumatura di colore può fare di un pezzo comune, un pezzo raro.

Insomma è veramente il caso di mettersi a scavare nelle case dei nonni, nei vecchi cassetti di casa che non vengono più aperti da anni, o sugli scaffali impolverati, alla ricerca di un piccolo tesoro!

 GUARDA IL VIDEO INTEGRALE

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più