13 agosto festa dei mancini, da Alessandro Magno a Maradona: ecco i più famosi

Il 13 agosto si celebra la Giornata Internazionale dei mancini, la minoranza della popolazione mondiale (solo il 10 %). Oggi l’accezione negativa del mancinismo è scomparsa, in passato la Chiesa considerava la mano sinistra la “mano del diavolo” ed inoltre, secondo Bichat, in passato l’uso della destra era legato alle tecniche di combattimento dei guerrieri, che usavano proteggere la parte sinistra del corpo, sede del cuore.

Ma perché si diventa mancini? Secondo gli studi l’orientamento delle mani è sviluppato nei feti e lo si nota in una semplice ecografia osservando se la mano è tenuta vicino alla bocca. Recentemente alcuni ricercatori hanno scoperto che l’alta percentuale di testosterone prima della nascita può determinare un bambino mancino, secondo la teoria Norman Geschwind. Inoltre Chris McManus dell’University College di Londra sostiene che la percentuale di mancini è in aumento e questo darà un numero di persone che spiccheranno nel campo della matematica, sport ed arti varie. Mentre i ricercatori a Lafayette College e la Johns Hopkins University hanno visto che gli uomini mancini sono il 15 per cento più ricchi dei destri e il 26 per cento in più se si è laureati. Secondo altri studi la causa del mancinismo dipende dalla dominanza dell’emisfero destro, che è responsabile del pensiero intuitivo e della creatività, mentre la predominanza dell’emisfero sinistro, quello responsabile del pensiero logico-analitico, porta ad essere destrorsi.

Il mancinismo in passato era visto in modo negativo, all’inizio del secolo scorso i mancini erano considerati dementi e negli anni ’40 si trovava una correlazione tra mancinismo e dislessia. Oggi invece non è più considerato un fatto negativo, l’essere mancini è sinonimo di genialità. Anche nella cultura islamica non è visto positivamente, infatti molte delle attività quali il mangiare e il lavarsi sono da sempre fatte con la destra, mentre la sinistra definita impura, è riservata alla pulitura delle parti intime.

Molti sono i mancini famosi:

Claudio Amendola, Paola Turci, Morgan, Diego Armando Maradona, Valentino Rossi (motociclismo), Fabio Grosso (calciatore), Gigi Riva (ex calciatore), Giuseppe Rossi (calciatore), Mariolino Corso (ex calciatore), Mario Balottelli, Omar Sivori, Platini, Gullit, Ayrton Senna de Silva, Alessandro Magno, Aristotele, Caio Giulio Cesare, Leonardo da Vinci, Michelangelo Buonarroti, Raffaello, Alberto Moravia (scrittore), Barak Obama, Charlie Chaplin, Tom Cruise, Matt Dillon, Greta Garbo, Fred Astaire, Kim Basinger, Whoopie Goldberg, Cary Grant, Robert DeNiro, Morgan Freeman, Robert Redford, Keanu Reeves, Julia Roberts, Mickey Rourke, Sylvester Stallone, Emma Thompson, Marilyn Monroe, Demi Moore, Nicole Kidman, Bruce Willis, Bob Dylan, Celine Dion, George Michael, Jimi Hendrix, Kurt Cobain – (Nirvana), Noel Gallagher – (Oasis), Paul McCartney – (the Beatles), Wolfgang Amadeus Mozart, Benjamin Franklin, Bill Gates, Fidel Castro, Frank Kafka, Gandi, Hans Christian Andersen Henry Ford (fondatore omonima casa automobilistica), Manuel Kant, John John Kennedy, Pablo Picasso, Tiziano Ferro, Ben Stiller, Paola Cortellesi, Scarlett Johansson, Bart Simpson, Principe William, Steve Jobs, Pink, Ricky Martin, Lady Gaga, Fedez, Eminem, Justin Bieber.

Fonte 
mondomancino.com

Potrebbe anche interessarti