Attentato a Barcellona, c’è una vittima italiana. Tra i feriti un puteolano

Continuano ad arrivare aggiornamenti sul bilancio, ancora provvisorio, a seguito dell’attentato terroristico di ieri pomeriggio a Barcellona. Le vittime accertate, fino ad ora, sarebbero 13. Tra queste, c’è anche un italiano: si tratta di Bruno Gulotta, residente a Legnano, in Lombardia.

L’uomo era in vacanza nella città catalana assieme a moglie e figli. Gulotta, 35enne, si trovava proprio sulla Rambla, ed è rimasto ucciso dal furgone che ha provocato almeno 13 morti. Come riporta il Corriere, la moglie ed i figli – un bambino di 6 anni ed una bambina di 7 mesi – avrebbero assistito al fatale impatto.

L’ambasciata italiana in Spagna ha fatto sapere che sono rimasti feriti nell’attentato tre italiani, nessuno versa in condizioni gravi. Tra questi, c’è il puteolano Michele Bellopede, 50enne che ha raccontato di essersi slogato una caviglia mentre cercava di scappare.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più