Giornata della memoria per le vittime dell’Unità d’Italia: ecco la petizione da firmare

Una giornata della memoria per le vittime dell’Unità d’Italia. La questione continua ad accendersi e a far discutere. Ve ne abbiamo parlato già lo scorso febbraio, quando si discuteva di portare in Parlamento la questione. Al di là di quelle che possono essere le opinioni personali di ognuno di noi, della storia dell’Unità d’Italia permangono punti oscuri.

Un’unione fatta anche di sangue, stragi ed assedi, come quelli di Pontelandolfo e Casalduni, il massacro Auletta, e la tortura della piccola Angelina Romano. L’Unità d’Italia è un tema che continuerà sempre a dividere, questo è certo. Ma è quantomeno doveroso, senza alcuna ideologia, istituire una giornata in ricordo di chi, per quell’Unità, ha perso la vita.

Due settimane fa è stata lanciata una petizione sul portale Change.org da parte di Domenico Iannantuoni: “Il giorno della memoria per le vittime dell’Unità d’Italia”. Nel testo si chiede “ai Presidenti delle Regioni che hanno già approvato l’istituzione del Giorno della Memoria per le vittime innocenti meridionali dell’Unità, di rispettare il voto espresso quasi all’unanimità dai rappresentanti di schieramenti diversi e di milioni di cittadini“.

E invitiamo – prosegue il comunicato – i consiglieri e i presidenti delle Regioni che devono ancora esprimersi su mozioni analoghe, di votare secondo coscienza e libertà, ignorando le pressioni di gruppi di potere più o meno dichiarati che vorrebbero condizionare le scelte di istituzioni e assemblee elette dal popolo. Tali gruppi di potere temono il risveglio del popolo meridionale“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più