Terremoto Ischia, CNR: “Il suolo si è abbassato di 4 centimetri”

Un terremoto quello del 21 agosto che ha abbassato il suolo di circa 4 centimetri nell’area appartenente al comune si Casamicciola Terme. E’ quanto è emerso dall’analisi fatta dai ricercatori del CNR-IREA, che hanno misurato i movimenti permanenti del terreno grazie ai satelliti europei Sentinel-1 e italiani COSMO-SkyMed.

Subito dopo la scossa il Dipartimento della Protezione Civile (DPC), ha attivato il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente (CNR-IREA) di Napoli, per la misurazione dei movimenti del suolo dopo il sisma.

Utilizzando i dati radar dei satelliti europei Sentinel-1, una squadra di ricercatori del CNR-IREA ha misurato i movimenti del suolo grazie alla tecnica dell’Interferometria SAR Differenziale.

Questo studio consente di rilevare le deformazioni della superficie con precisione e in tempi brevi si possono ricostruire gli spostamenti del suolo causati da un sisma.

Potrebbe anche interessarti