Donna muore in 4 mesi: sospetto caso di “mucca pazza” nel Napoletano

corsia ospedali
corsia ospedali

Un caso sospetto di “mucca pazza” scuote Castellammare di Stabia. Una donna di 58 anni, infatti, è morta dopo 4 mesi, a seguito di un progressivo peggioramento delle sue condizioni. I primi sintomi ad agosto: perdita della memoria e dell’equilibrio, poi man mano la situazione è degenerata, fino al decesso.

In Campania nessuno era riuscito a dare una diagnosi precisa alla donna, che è stata infatti trasportata nel Molise, all’ospedale di Isernia, dove poi è spirata. I medici della struttura molisana, scrive Metropolis, avrebbero individuato come causa della morte la malattia di Creutzfeldt-Jakob, una variante umana di quello che è conosciuto come morbo della “mucca pazza”.

I dottori, dopo la diagnosi, avevano avvisato i familiari dell’assenza di cure e della morte certa per la donna. Così è stato. Il suo caso è stato anche al centro di una segnalazione inviata al Ministero della Salute dallo staff dell’ospedale di Isernia.

Nessun allarme particolare, comunque, per la malattia, che oltre alla forma alimentare può essere genetica o trasmessa tramite materiale sanitario infetto. L’incubazione può durare anche più di 20 anni.

Potrebbe anche interessarti