A dicembre un cielo pieno di sorprese: pioggia di stelle cadenti e saluti a Nespoli

Questi giorni che condurranno alle festività natalizie saranno accompagnati da diversi eventi che avverranno sopra le nostre teste, illuminando e scandendo il cielo di dicembre. A riferirlo e rilevarlo è l’Unione Astrofili Italiani.

La prima data da segnare per sollevare gli al cielo sarà la notte di Santa Lucia, che brillerà con una pioggia di stelle cadenti, le Geminidi, molto simili alle Perseidi (quelle di San Lorenzo). Lo sciame sarà molto intenso, partirà dal 10 dicembre e raggiungerà il picco nella notte fra 13 e 14 dicembre“.

Quest’anno, hanno spiegato gli astrofili, le circostanza con cui potrà osservarle saranno molto favorevoli, senza  alcun disturbo della Luna.

Inoltre, il cielo di dicembre darà la possibilità di fare gli ultimi saluti a Paolo Nespoli dell’Agenzia spaziale europea (Esa), vicino al ritorno sulla Terra. AstroPaolo, infatti, sorvolerà i nostri cieli a bordo della Stazione spaziale internazionale facendo diversi passaggi tra le 17:30 e le 19:00.

Potrebbe anche interessarti