Muti: “Non si conosce la cultura di Napoli. Si mangia qualsiasi altra città al mondo”

Riccardo Muti

Di Napoli non sanno niente, c’è una Napoli colta, dalla storia irripetibile, che non si conosce“. Parole del maestro Riccardo Muti, presente oggi nella città partenopea per l’apertura della mostra “Carta Bianca” al Museo e Real Bosco di Capodimonte.

Girando in giro per il mondo combatto continuamente contro un luogo comune. Di Napoli non sanno niente, conoscono le sue bellezze, certo, ma c’è una Napoli colta, una Napoli di una storia irripetibile, che non si conosce” spiega il maestro.

Molto spesso si parla della delinquenza napoletana. E ci si dimentica – prosegue Muti – che al mondo esistono città dove la gente muore numericamente ogni giorno molto di più che al Napoli. Ci sono state pubblicità negative che continuano a dominare e che oscurano la sostanza vera di una città unica al mondo. C’è un centro artistico che si mangia qualsiasi altra città al mondo“.

Potrebbe anche interessarti