Video. Cercate i datteri di mare vietati? A Napoli chiedete di “jolly” o “limoni”

Luca Abete è tornato a Napoli per parlare di quello che possiamo definire a tutti gli effetti la vendita di contrabbando o vendita illecita e illegale dei datteri di mare, il cui commercio e pesca è severamente vietata da un regolamento europeo che punisce i trasgressori con multe, fino ad arrivare all’arresto.

Una realtà di cui l’inviato di Striscia la Notizia già si interessò in passato e l’accoglienza dei pescatori fu la solita, quella a cui Abete è abituato.

Dopo il servizio, alla redazione di Canale 5 sono arrivati nuove indizi e diverse segnalazioni che hanno confermato non solo che la vendita è tuttora attiva ma che per evitare ritorsioni di alcun genere, la vendita avviene sottobanco e con l’attribuzione di un nome in codice al mollusco vietato. I nomi più gettonati sono: “jolly”, “bussolotti”, “fasulare nero” o “limoni”.

Ecco il Video:

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più