Ruba un’auto ma non parte: chiama il carro attrezzi per portarla a casa. Arrestato

Ruba una macchina ma non parte, così decide di chiamare il carro attrezzi per farsela portare a casa. Ma l’uomo viene arrestato. La curiosa vicenda è accaduta a Piano di Sorrento, nel Napoletano, dove uno sbadato ladro di macchine è finito agli arresti domiciliari. L’uomo, un 40enne, dopo aver tentato di forzare il blocco dell’accensione di una macchina, si è visto costretto a chiamare un carro attrezzi per farsela portare a casa.

Il ladro, prima dell’intervento stradale, si era preoccupato di cambiare la targa originale del veicolo con una fasulla. Ma aveva dimenticato di nascondere gli “attrezzi” utilizzati per compiere il furto. Così il dipendente della ditta di trasporti ha trovato un coltello infilato nel blocco dell’accensione. Da lì, il sospetto che quel mezzo fosse rubato. Avvertiti i carabinieri dopo la consegna dell’auto, è scattata l’indagine. E i militari hanno svelato il furto e le bugie, arrestato il ladro 40enne finito ai domiciliari.

Potrebbe anche interessarti