Filiera corta, vivere (e risparmiare) con i prodotti a Km 0

Filiera corta - eccellenze campane

Il 29 Aprile 2014, cioè Martedì prossimo, alla Camera di Commercio di Napoli si terrà l’incontro “Napoli e Provincia: vivere a km 0″, che verterà sui vantaggi della filiera corta nel commercio alimentare.

La filiera corta consiste nel contatto diretto tra il consumatore e il produttore, il quale perciò vende in prima persona i suoi prodotti. In questo modo gli agricoltori vendono il prodotto a un prezzo più conveniente sia per loro che per i clienti, poiché vengono eliminati tutti quei passaggi che da un lato fanno sì che i contadini siano meno pagati, e che dall’altro fanno lievitare il prezzo finale che grava principalmente sulle famiglie.

Oltre al vantaggio economico vi sono i vantaggi salutari e ambientali. I produttori di filiera corta rispettano la stagionalità dei prodotti, che provengono inoltre dal nostro territorio e quindi sono genuini e tracciabili. Eliminando invece il passaggio del trasporto dei prodotti ortofrutticoli ai venditori al dettaglio, si eliminano pure le fonti di inquinamento (e di traffico) che derivano dal consumo del carburante utilizzato a quello scopo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più