I “Lo Stato Sociale” a Sanremo omaggiano 5 operai di Pomigliano

Sanremo – Marco, Domenico, Antonio, Massimo e Roberto. I cinque ragazzi de Lo Stato Sociale si sono esibiti ieri sera, con attaccato alla giacca un cartellino che riportava alcuni nomi.

Si è trattato di un omaggio a Domenico Mignano, Marco Cusano, Antonio Montella, Massimo Napolitano e Roberto Fabbricatore, i cinque metalmeccanici della Fiat licenziati nel 2014 dopo aver protestato contro Marchionne. Il licenziamento venne dichiarato illegittimo nel 2016, ma i lavoratori reintegrati non sono mai tornati in fabbrica, nonostante venga pagato loro regolare stipendio.

Oggi i 5 operai hanno commentato l’omaggio: “Nel vostro brano ‘una vita in vacanza’ ci riconosciamo con amarezza. La Fiat, nonostante una sentenza che la obbliga a reintegrarci sul posto di lavoro, preferisce pagarci e tenerci fuori, ci tiene cioè ancora in una condizione di vacanza forzata. A noi le vacanze piacciono e pensiamo che tutti gli sfruttati non debbano vivere per lavorare ma come dice la vostra canzone, ci piacerebbe ritornare in fabbrica per continuare a lottare per la difesa delle nostre libertà politiche e sindacali. Per ora questo ci viene negato”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più