Manita azzurra a Cagliari: i tre “piccoletti”, Hamsik e Mario Rui firmano la vittoria

Missione +4 dalla Juve raggiunta. Il Napoli approfitta del rinvio di ieri del match dei bianconeri contro l’Atalanta per allungare il gap di punti a suo favore. Gli azzurri comandano e dettano legge al Sant’Elia chiudendo con un sonoro 5 a 0. Callejon, Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui firmano una vittoria meritata ma al tempo stesso sudata, proprio per la famelica e famosa aggressività accompagnata da un gioco ostico dei rivali sardi, che non hanno reso per niente facile l’impresa agli azzurri.

LA GARA

Il Cagliari imposta da subito un gioco molto veloce, che si rivela da subito pane per i denti del Napoli. Nei primi 4 minuti sia Callejon che Insigne hanno due occasioni da goal che non sfruttano. Al 6′ Pavoletti sfiora il goal dell’ex ma con una presa plastica Reina sventa ogni pericolo. La palla scivola veloce da una parte all’altra del campo, in soli 10 minuti entrambe le compagini creano buonissime occasioni portando a ritmi altissimi la gara. Al 14′ Mertens ha tra i piedi la palla del vantaggio. In una calca difensiva del Cagliari il belga spunta ma non calibra bene il suo tiro diagonale a causa di un’evidente trattenuta di Lykogiannis non ritenuta fallosa dall’arbitro. Al 16′ Callejon prova un tiro di prima intenzione molto forte ma il portiere respinge. Risponde Han con un’ accelerazione solitaria che Reina ferma con una scivolata, ma il pallone rimbalza in traiettoria parabolica al centro del campo e Pavoletti tenta il tiro che va alto sulla traversa. Al 20′ Mertens va in mezza spaccata in area sul cross di Callejon, ma è ancora fuori. Al 28′ Callejon firma il vantaggio del Napoli.  Allan galoppa spedito sulla fascia, fa un assist chirurgico al cento e lo spagnolo con freddezza mette nell’angolino basso della porta di Cragno. Una gara gestita benissimo dal Napoli, che dopo poco arriva anche il doppio vantaggio. Al 41′ Mertens intercetta con il piede un assist di Hysaj sottorete ed è raddoppio. Sullo scadere del primo tempo in duetto con Mertens, Insigne trova un tiro a mezz’aria ma Cragno ci arriva.

Ad inaugurare il secondo tempo sono le bellissime azioni pirotecniche degli azzurri, che insaziabili sono in cerca del goal. Al 15′ il capitano firma il tris. Insigne sfonda la profondità apre rasoterra per Hamsik che trova il giusto corridoio e mette dentro. Cagliari 0-Napoli 3. Con un risultato sereno Sarri chiama il belga Mertens a riposo, per dare spazio a Zielinski. Al 25‘ l’arbitro senza nessun  ausilio tecnologico assegna un netto rigore al Napoli, per una volontaria intercettazione di braccio di Castan su tiro di Insigne. Insigne non sbaglia dal discetto. Napoli a quota 4 goal. Sarri continua il suo turnover in corsa e fa riposare Jorginho e Hysaj inserendo Diawara e Maggio. Al 34′ Callejon sfiora la doppietta personale, grazie ad un grande lavoro di Insigne che inventa e costruisce per il compagno di reparto. Allo scadere il Napoli firma anche il quinto goal con mario Rui, che tira una punizione perfetta.

Cagliari 0-Napoli 5.

VIDEO GOAL

[youtube]watch?v=A7Ir-JPONaw[/youtube] [youtube]watch?v=RU2upmVQEBo[/youtube] [youtube]watch?v=mYQ0xMGmsV4[/youtube] [youtube]watch?v=Tc8iOQEA_Qs[/youtube] [youtube]watch?v=cBIIG1SLgxk[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più