Università, si liberano in Campania 450 posti per entrare a Medicina

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso cautelare presentato dall’avvocato casertano Pasquale Marotta, cui si sono rivolti studenti della Campania che non sono riusciti a superare il test per entrare a Medicina. Non sono stati assegnati, infatti, centinaia di posti per studenti extracomunitari, così come prevede la legge.

Circa 450 studenti italiani non piazzatisi in posizione utile al test d’ingresso potranno comunque ottenere nel breve l’immatricolazione. Si tratta di una delle prime decisioni del genere emesse dal massimo organo della giustizia amministrativa. Le tre università della Campania – Federico II di Napoli, Università di Salerno e Università della Campania Luigi Vanvitelli – dovranno quindi adeguarsi in breve tempo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più