Occupati il Centro per l’impiego e la Porta del Parco di Bagnoli

BAgnoli_futura_occupazione_1_672-458_resize
Questa mattina numerosi ragazzi provenienti da movimenti presenti sul territorio, sensibili alla salvaguardia della città di Napoli, hanno occupato il Centro per l’impiego presso Fuorigrotta e Porta del Parco di Bagnoli, soprannominata “BagnoliFutura“.
Tali occupazioni sono forme di protesta contro le politiche austere del Governo Renzi che, attraverso le privatizzazioni ed i tagli, continuano ad impoverire l’intero paese e per la salvaguardia dell’ambiente, tematica delicata che tocca ormai da molto tempo la città di Napoli e l’intera regione Campania.

I comitati territoriali propongono una mobilitazione per il 1 Maggio per ricordare i tanti lavoratori colpiti dalla crisi, i disoccupati, i migranti e le tante famiglie costrette ad essere sfrattate.
Un 1 Maggio che si occuperà delle devastazioni ambientali dei territori campani, con la speranza che ci sia una maggiore chiarezza riguardo l’attentato alla Città della Scienza e al sequestro dei suoli di BagnoliFutura.
L’obiettivo prefissato da tali movimenti è partire da Bagnoli affinchè possa essere sensibilizzato l’intero territorio, contrastando le scelte politiche del Governo Renzi, garantendo il diritto al lavoro, all’abitare e agli spazi sociali.Occupazione

Potrebbe anche interessarti