Salvini: “C’è stata una presa in giro. I 5 stelle? Con loro mi sono trovato bene”

Ospiti di Barbara d’Urso a Pomeriggio 5, Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno commentato la situazione del governo all’indomani del ritiro di Conte e della decisione di Mattarella.

Queste le parole di Salvini: “Ci hanno detto che Savona non piaceva a qualcuno in Europa, cosa c’è dietro non lo so. E’ come aver lavorato a vuoto in queste settimane. La gente mi ferma, mi chiede se davvero è successo, se davvero Mattarella poteva farlo. Avevamo anche pronti i nomi dei ministri. Io penso che le prossime elezioni saranno un referendum tra chi ha l’Italia al centro e chi difende l’Europa e altro. Quando con Di Maio ci siamo seduti al tavolo ho detto “boh”, però mi sono trovato bene, ho trovato persone disponibili e diversi punti in comune. Se diventerà un’alleanza di governo lo vedremo nelle prossime settimane, ma siamo certamente persone oneste. Vorrà dire che vinceremo le elezioni di nuovo, io sto invitando alla calma. E’ chiaro che c’è stata una presa in giro, Cottarelli è stato votato solo dal PD, che ha perso ovunque. Forza Italia? Chiedete a Berlusconi. Alcune loro uscite sono state sgradevoli, io gli alleati li tratto da alleati e se ho da chiarire li chiamo al telefono. In queste settimane mi sono sentito dire tante cose, insulti sulla Lega e sul governo. Ci penserò, vi dico solo questo. Alla dignità e alla lealtà non rinuncio”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più