Petrolio in aumento: in arrivo bollette salate di gas e luce

bollette

Le tensioni internazionali stanno facendo visibilmente lievitare il prezzo del petrolio: l’impatto di questo è immediatamente visibile dai costi della benzina che stanno pian piano tornando ad un livello eccessivo. Il petrolio, però, non influenza solo il prezzo del carburante, ma di molti altri consumi.

L’Autorità per l’energia ha infatti annunciato che, a partire da luglio 2018, le bollette di luce e gas subiranno un notevole rincaro: la spesa per una famiglia tipo aumenterà del 6,5% per l’energia elettrica e dell’8,2%per il gas naturale. Quindi, le famiglie italiane si troveranno a pagare su base annua (non secondo l’anno scorrevole, ma dal 1° luglio 2018 al 1° luglio 2019) 33,5 euro in più per la luce e 83,5 euro per il gas: una stangata complessiva pari a 117 euro.

Nella stagione estiva il gas non potrebbe subire grandi variazioni visto l’uso minimo all’interno delle abitazioni, ma si teme già per l’aumento repentino che avrà con l’arrivo del freddo e dell’inverno con impianti di riscaldamento sempre accesi.

Potrebbe anche interessarti