Napoli 4 – Gozzano 0. A segno Fabian Ruiz, Grassi, Verdi e Ounas

Oggi va in scena a Dimaro la prima prova del nuovo Napoli di Ancelotti. Gli azzurri si dovranno confrontare contro il Gozzano, squadra piemontese militante nel campionato di serie C. Mister Carletto ha schierato in campo un 4-3-3, un modulo tattico già provato nei primi allenamenti a Dimaro. Tra i pali  Karnezis, davanti al nuovo acquisto nella difesa a quattro in posizione esterna ci saranno Hysaj e il giovane Luperto, che dal primo giorno del ritiro si è distinto per il suo vivido talento. Mentre in posizione centrale Albiol e il ritrovato Maksimovic. Il cervello del centro campo è posto ai piedi di Hamsik supportato da Rog e Fabian Ruiz. L’attacco è affidato nella posizione di esterni ai soliti Insigne e Callejon mentre al centro Inglese, che ha terminato il suo prestito al Chievo e si è aggiunto alla corte di Ancelotti.

LA PARTITA: Una partita da subito difficile per gli azzurri a causa di una breve e intensa tempesta che ha reso il campo pesante, rallentando visibilmente la corsa del pallone e deviando anche le traiettorie. Gli azzurri da subito in partita cominciano a tarare il tiro con un paio d’occasioni pericolose che finiscono leggermente fuori dai pali. Al 21’ è lo spagnolo Fabian Ruiz a sbloccare la partita con uno splendido tiro dalla distanza che si insacca all’ incrocio. Il Gozzano è schiacciato nella propria area difensiva, pressato da un Napoli volenteroso ma poco preciso nelle conclusioni. Il grande divario tecnico che divide le due compagini è abissale, nonostante i piemontesi difendano con ardore e a testa alta.

Nel secondo tempo Ancelotti conferma il 4-3-3 ma provando uomini nuovi: Contini in porta, Tonelli in sostituzione ad Albiol, mentre centrocampo e attacco completamente nuovo con Grassi, Diawara, Allan, Verdi, Ounas e Vinicius Morais. Basta un quarto d’ora a Grassi per andare in centro e firmare il raddoppio del Napoli. Intanto Ancelotti da spazio ai giovani e sostituisce Maksimovic e Hysaj con D’Ignazio e Mezzoni. Al tris azzurro ci pensa Simone Verdi che dopo essere stato acclamato dal pubblico presente a Dimaro, va sul dischetto e non sbaglia. Il poker azzurro lo firma Ounas, con un goal da fuoriclasse.

Termina la gara con una splendida vittoria del Napoli per 4 a 0 sul Gozzano.

I MIGLIORI IN CAMPO: Complimenti ad Ancelotti che ha messo in campo un Napoli dinamico e geometrico nelle manovre offensive. Buona la prima anche per Fabian Ruiz che ha indossato la maglia numero 8, quella del brasiliano Jorginho ufficializzato al Chelsea. Il neo acquisto ha da subito mostrato le sue qualità nell’ impostazione di gioco, nel possesso palla e soprattutto la sua propensione offensiva e al goal. Ottima prestazione anche per Luperto, padrone della fascia azzurra. Verdi ha solo dato l’ennesima conferma delle sue immense qualità: velocità, precisione e inserimenti rapidi e devastanti. Ounas in forma strepitosa è parso più sicuro e con una maggiore dimestichezza con la palla.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più