Video. La tartaruga vuole nidificare ma è costretta allo slalom tra sdraio e ombrelloni

Tutto è bene quello che finisce bene: la tartaruga ce l’ha fatta e ha deposto le sue uova. Un paio di giorni fa la Caretta Caretta era uscita dall’acqua per nidificare al sicuro tra la sabbia, ma è stata un’odissea tra ombrelloni, sdraio e turisti curiosi.

Un’impresa durata diverse ore perchè i bagnanti tra cellulari e confusione l’hanno fatta scappare più volte, qualcuno ha anche pensato di rigettarla in mare. Ma alla fine tenace come non mai è riuscita a nidificare sulla spiaggia di Ogliastro nel Cilento.

Il video dello slalom tra gli ombrelloni

Per fortuna però il tempestivo intervento del Centro Ricerche Tartarughe Marine della Stazione Zoologica Anton Dohrn ha evitato il peggio e proprio da loro arrivano chiarimenti e raccomandazioni:

“1) Trattasi della stessa tartaruga che è risalita 3 volte su tre punti diversi della spiaggia questo pomeriggio.
2) la prima volta si è scontrata contro lettini e materassini ed è tornata in mare. La seconda ha scavato ma è stata avvicinata ed accarezzata x cui è andata via di nuovo. La terza volta era risalita ed è stata ributtata in mare.
3) abbiamo scavato per controllare. NON ha deposto le uova.

Probabilmente tornerà. Le forze a disposizione non sono tante e la costa è lunga. Alcuni volontari pattuglieranno la spiaggia di ogliastro/montecorice, altri quella di acciaroli.

In caso qualcuno la vedesse: osservate lo spettacolo della natura da lontano, vi preghiamo di non avvicinarvi, chiamateci e verremo subito, siamo già in zona.

Grazie a tutti anticipatamente per la collaborazione!”

Ma fortunatamente Acqua Marina, come è stata ribattezzata dai volontari, è tornata di notte quando la spiaggia era deserta e ha deposto. L’area è stata subito messa in sicurezza per la schiusa delle uova che dovrebbe avvenire a fine settembre.

La raccomandazione è sempre quella di rispettare la natura e i suoi spazi: non disturbare le tartarughe e osserva da lontano questo meraviglioso spettacolo della vita.

Il video di Acqua Marina

Potrebbe anche interessarti