Bonisoli, “Non solo la domenica, ma più giornate gratuite”: chi è favorevole e chi no

reggia di caserta parcoL’annuncio del ministro dei Beni Culturali dell’abolizione delle domeniche gratuite ha scatenato diverse reazioni tra chi sostiene la nuova linea del ministro e chi si è scagliato contro. Tra i “bastion contrario” c’è l’ex ministro Dario Franceschini che ha interpretato questa abolizione solo come una misura per contrastare a priori la vecchia politica.

I direttori dei musei e luoghi di cultura invece hanno appoggiato Bonisoli. In realtà le parole del ministro non sono state comprese a fondo, così lui stesso ha affidato ai social la sua nuova idea di gratuità: Le giornate gratuite nei musei resteranno. Anzi, il nostro impegno è quello di farle aumentare. Il ministero sta lavorando su nuove formule volte ad aumentare il numero dei giorni gratuiti in cui poter visitare i musei e i siti culturali in tutta Italia”.

Dunque, abolire solo la domenica fissa gratuita e puntare ad una maggiore flessibilità. Il direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori, che ha tratto grande vantaggio dalle domeniche gratis, ha spiegato a ilfattoquotidiano.it: “Per come l’ho capita io, sono favorevole all’idea del ministro. Bonisoli conferma la necessità di giorni e di fasce di gratuità, però ritiene di uscire dalla formula fissa delle prime domeniche del mese e avere più formule per tener conto delle diverse realtà”.

“La gratuità ha dimostrato che l’aspetto economico è ancora un limite alla possibilità delle persone di accedere alla cultura, per cui abbattere anche solo in alcuni giorni quell’ostacolo economico è una cosa buona.
Personalmente sono pronto a fare anche più di 12 giornate di ingresso gratuito, ne faccio anche 18 o 24, però preferirei spalmarle durante i mesi della nostra bassa stagione”.

A favore di Bonisoli, inoltre, si sono schierati anche il direttore del Museo Nazionale di Paestum Gabriel Zuchtriegel, il direttore della Galleria degli Uffizi Eike Schmidt e il direttore del Colosseo, Alfonsina Russo.

Contrario è il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto che ritiene siano state fondamentali le domeniche gratuite in un territorio dove c’è un forte disagio economico e sociale. Inoltre ha fatto riscoprire ai cittadini le bellezze che prima ignoravano.

In ogni caso il ministro ha assicurato che la gratuità degli ingressi ci sarà ancora ma in giorni e modalità diversi.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy