Olio d’oliva meglio del viagra: bastano 9 cucchiai al giorno

L’olio d’oliva migliora le prestazioni sessuali.

E non è affatto uno scherzo. Infatti a confermarlo è uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Atene e presentato al Congresso dell’European Society of Cardiology a Monaco di Baviera.

Secondo quando emerge da questa rivoluzionaria ricerca chi consuma regolarmente l’olio d’oliva nella propria dieta riduce notevolmente il rischio di soffrire di disfunzioni erettili. Bastano 9 cucchiai al giorno per dire addio all’acquisto del viagra e dei vari farmaci, alcuni anche molto costosi, che garantiscono buone prestazioni sotto le lenzuola.

Un risultato testato su 660 uomini con un età media di 67 anni, insomma un campione non certo di giovanotti. E la ricerca ha dimostrato che seguendo una dieta mediterranea con l’utilizzo dell’olio d’oliva, elemento irrinunciabile per questo tipo di alimentazione, questi uomini non avevano più problemi a letto migliorando notevolmente le loro prestazioni sessuali, per la felicità delle loro consorti.

La ricercatrice Christina Chrysohoou che ha guidato questo studio, ha spiegato nel dettaglio i benefici dell’olio d’oliva. L’ alimento oltre a favorire e a migliorare la circolazione sanguigna, aumenta i livelli di testosterone nel sangue, riducendo anche il rischio di impotenza fino al 40 %. 

E questi risultati sono assicurati a lungo termine, a differenza dei farmaci utilizzati per le prestazioni sessuali che hanno si un effetto immediato ma non senza effetti collaterali.

Lo stesso beneficio “a letto” è dato anche dall’olio extravergine d’oliva, che previene il rischio di malattie cardiovascolari, contiene potenti antiossidanti e tanta Vitamina E.

Potrebbe anche interessarti