In arrivo Oncochip: il dispositivo che svela se si è a rischio tumore

Si chiama Oncochip, un nuovo e innovativo dispositivo diagnostico che aiuterà a scovare la parentela o la predisposizione genetica per alcuni tumori. Quindi si potrà sapere con largo anticipo se nel nostro DNA ci sono dei punti deboli e puntare a migliorare quelli, cercando si prevenire o comunque conoscere per tempo i probabili rischi e con mirati esami evitare che la malattia si manifesti in maniera mortale.

Il dispositivo è stato messo a punto dai ricercatori dell’Alleanza conto il cancro, rete di ricerca oncologica nazionale fondata dal ministero della Salute, e sarà testato su 4000 pazienti in tutta Italia nel 2019. In realtà il dispositivo è stato già testato a febbraio 2018 su mille pazienti per scovare la sequenza molecolare del tumore al polmone.

Ma come spiega il presidente di Acc a DottNetRuggero de Maria: “Questo dispositivo universale verrà testato sui tumori di ovaio, mammella e colon, cioè quelli con la più alta familiarità”allargando così la casistica tumorale. E la cosa ancora più rivoluzionare è che il costo di questo esame sarà simile a quelli dei semplici esami di diagnostica di routine.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più