Fabian Ruiz: “Lottiamo per lo scudetto. Se sto a Napoli è grazie alla fidanzata di…”

La classe, il talento, il fiuto per il goal e la sua immensa padronanza in campo hanno affascinato e conquistato tutti i tifosi azzurri. Ovviamente parliamo di Fabian Ruiz, il gioiellino azzurro approdato quest’anno nella panchina di Ancelotti, che già da subito ha fatto innamorare tutti. Il giocatore ha rilasciato un’intervista alla radio spagnola Onda Cero. Ecco gli argomenti trattati:

Su Ancelotti: “All’inizio ho avuto un infortunio che mi è costato spazio e tempo, ma la squadra aveva cominciato benissimo. Ora le cose vanno meglio e sono contento. Ancelotti è un grande allenatore, tranquillo e vicino a tutto il gruppo. Alcune volte si arrabbia e se sei vicino è pericoloso”.

Curiosità sulla fidanzata di Davide Ancelotti: “Davide Ancelotti è fidanzato con una ragazza di Siviglia conosciuta quando era al seguito del padre a Madrid. Venendo a Siviglia più volte mi vide giocare al Betis e così hanno cominciato a seguirmi. Devo dire grazie a quella ragazza”.

Giocare nel Napoli: “Ambientarmi è stato difficile all’inizio, il calcio è un po’ diverso, più diretto e rapido, ma ora mi sto calando a pieno in questa realtà e allora le differenze sono diminuite”.

La nuova lingua da imparare: “L’italiano lo sto imparando, è molto simile allo spagnolo e mi sto impegnando molto”.

Come è stato ambientarsi a Napoli: “Vivo in una zona tranquilla vicino al mare e al centro città. Sono stato due volte a Capri con la mia famiglia, è bellissima. Vivere da solo non è un problema, vengono sempre a trovarmi i miei fratelli, mia madre o il mio agente, quindi non sono mai solo. Guidare? A qualcuno può spaventare, ma basta  abituarsi”.

La classifica e la Juventus: “Essere secondi in classifica non dà alcuna pressione, anzi è un onore lottare a questi livelli. Ci dà tanti stimoli. Speriamo di restare così in alto fino a fine stagione per poter lottare anche per lo scudetto. La Juve è uno squadrone, ha tanti calciatori forti e sarà complicato, ma lotteremo fino alla fine”.

La felicità dei tifosi:I trenta milioni spesi per me all’inizio potevano insospettire, ma sono tranquillo. I tifosi sono con me e sono contenti, io sto facendo bene in campo e proverò a continuare così. Se Napoli ha cambiato idea su di me, sono felice”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più