Chanar, 9 anni, da Bagdad a Napoli per intervento al cuore: le ha salvato la vita

Operazione
Foto di repertorio

Si chiama Chanar Aziz, ha 9 anni, ed ha affrontato un lungo viaggio, da Bagdad a Napoli, per affrontare un intervento delicato al cuore, unica speranza per la sua sopravvivenza. La bambina è stata operata al Policlinico Federico II di Napoli, ed ora è salva. Chanar ha una patologia cardiaca genetica, la Sindrome del QT lungo, che causa morte improvvisa, come già successo alle sue due sorelline.

La ragazzina era già venuta a Napoli, nel 2011, quando si sottopose a un primo intervento, innovativo, il primo caso al mondo su una bimba così piccola.

Ora,  a distanza di 7 anni, la bimba è stata sottoposta a un secondo intervento, operata dal professore Gaetano Palma, ora responsabile della Cardiochirurgia Pediatrica federiciana, coadiuvato dal cardiochirurgo pediatrico Raffaele Giordano e dall’esperto di Elettrofisiologia chirurgica Luigi Matarazzo. Adesso la bambina continuerà ad essere protetta da eventuali aritmie.

Un grande plauso al Policlinico Federico II e all’equipe che ha seguito la bimba, accompagnata in Italia dal padre.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più