Pensioni, a dicembre slittano i pagamenti: avverranno in ritardo

La pensione di dicembre potrebbe essere pagata con ritardo dall’Inps. Infatti, stando alla calendarizzazione dei pagamenti, previsti dalla Legge di Bilancio, per il 2018, i pagamenti delle pensioni dovrebbero avvenire il primo giorno del mese. Per quanto riguarda il prossimo dicembre, però, sembra che la pensione sia destinata ad essere accreditata in ritardo, visto che l’ultimo mese dell’anno inizia di sabato. Una mensilità molto attesa quella di dicembre, perché sarà accompagnata dalla famosa tredicesima.

Il ritardo riguarderà solo quanti ricevono la pensione tramite accredito bancario; mentre per chi ritirerà l’assegno direttamente in posta non ci saranno problemi, visto che le somme saranno disposte nella data corretta. Un lieve ritardo, quindi, che porterà alcuni pensionati a dover aspettare a lunedì 3 dicembre, visto che il sabato non è un giorno lavorativo per le banche. Sul sito Inps la cosa viene bene spiegata con una nota, atta a tranquillizzare i pensionati: “La differenza tra Poste italiane e sistema bancario, è dovuta all’apertura di sabato degli uffici postali, condizione che consente alle Poste di poter operare un giorno in più a settimana rispetto alle Banche“.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più